Contributo a favore delle famiglie con figli minori disabili

Contributo a favore delle famiglie con figli minori disabili

Ufficio: Sociale
Referente: Dott. ssa Simona Balderi
Responsabile: Dott.ssa Barbara Degl'Innocenti
Indirizzo: P.zzale della Resistenza, 50018 Scandicci
Tel: Simona Balderi 0557591257
Fax: 0557591207
E-mail: s.balderi@comune.scandicci.fi.it
Orario di apertura: Per sosteno nella compilazione della domanda appuntamento attraverso Punto Comune : Lunedì e Martedì 8.00-13.00.

Descrizione

E' un contributo economico annuale stanziato dalla Regione Toscana e gestito dal Comune a favore  delle famiglie con figli disabili minori di 18 anni, per ogni minore disabile ed in presenza di un'accertata sussistenza nel disabile della condizione di handicap grave di cui all'art. 3, comma 3 della L.n. 104/1992.
La domanda deve essere presentata nel Comune di residenza del richiedente: può essere presentata dalla madre o dal padre del minore disabile o da chi ne esercita la responsabilità genitoriale.
La domanda deve essere presentata entro il 30 giugno di ogni anno – compreso l'anno in cui il figlio compie i 18 anni.

Modalità di richiesta

Presentazione domanda direttamente al Punto Comune negli orari di apertura. Consulenza e chiarimenti su appuntamento con l'Ufficio Sociale tramite Punto Comune.

La domanda dovrà essere presentata entro il 30 giugno di ogni anno – compreso l'anno in cui il figlio compie i 18 anni.

Requisiti del richiedente

Requisiti:
    a) Il genitore che presenta la domanda deve far parte del medesimo nucleo familiare del figlio minore disabile per il quale è richiesto il contributo.
    b) Sia il genitore sia il figlio minore disabile devono essere residenti in Toscana, in modo continuativo, in strutture non occupate abusivamente, da almeno ventiquattro mesi antecedenti la data del 1 gennaio dell'anno di riferimento del contributo.
    c) Il genitore che presenta la domanda e il figlio minore disabile devono far parte di un nucleo familiare convivente con un valore dell'indicatore Isee non superiore ad € 29.999,00.
    d) Il genitore che presenta la domanda non deve aver riportato condanne con sentenza definitiva per reati di associazione di tipo mafioso, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o altra utilità di provenienza illecita di cui agli arrtt. 416 bis, 648 bis e 648 ter del Codice Penale.

Documentazione da presentare

- Documento di riconoscimento del richiedente;

- Attestazione Isee in corso di validità;

- Certificazione attestante handicap grave di cui all'art. 3 comma 3 della L 104/92

 

Modalità di fruizione

L'importo del contributo viene erogato dalla Regione Toscana attraverso una delle seguenti modalità:

a) con bonifico su conto corrente bancario o postale;

b) in contanti, da incassare presso uno Sportello del Monte dei Paschi di Siena entro il 20 dicembre dell'anno di presentazione della domanda.

Normativa di riferimento

Legge Regionale n. 73 del 27/12/2018 - art. 5

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *