Attività edilizia libera

Attività edilizia libera

Ufficio: Edilizia Privata
Referente: Geom. Samuele Tacchi
Responsabile: Arch. Lorenzo Paoli
Indirizzo: P.le della Resistenza - 50018 Scandicci (IV piano - Palazzo Comunale)
Tel: 0557591... AMM.346-455-390-391-383 TECN. 353-356-389-413-451-474
Fax: 055 7591320
E-mail: uffedil@comune.scandicci.fi.it
Orario di apertura: sospeso per emergenza sanitaria

Modalità di richiesta

La pratica può essere presentata tramite il portale oppure tramite PEC all'indirizzo comune.scandicci@postacert.toscana.it

Qualora non fosse possibile l'invio digitale, è consentita la presentazione cartacea al Punto Comune previo appuntamento.

Requisiti del richiedente

Gli interventi di attività edilizia libera possono essere realizzati mediante una comunicazione di inizio lavori, che deve essere presentata dall'interessato prima dell'effettivo inizio lavori, utilizzando l'apposita modulistica.

Documentazione da presentare

E' richiesta la seguente documentazione:

  • modulo di comunicazione inizio lavori (modulistica unica regionale);
  • documentazione progettuale;
  • attestazione del versamento diritti di segreteria (€ 50,00 solo per la CILA);
  • modello di autocalcolo oneri e attestazione versamento (solo per interventi onerosi); 
  • autorizzazione paesaggistica, oppure apposito parere di esclusione dalla stessa ai sensi dell'art. 149 D.Lgs 42/04 e s.m.i., espresso dalla Commissione per il Paesaggio, nel caso in cui l'intervento lo richieda (per opere esterne in zona sottoposta a vincolo paesaggistico);  
  • documentazione relativa al vincolo idrogeologico (se l'intervento ricade in zona sottoposta a vincolo idrogeologico);
  • ulteriori autorizzazioni eventualmente obbligatorie ai sensi delle normative di settore, o altri atti di assenso comunque denominati, necessari per l'esecuzione dei lavori;

  • richiesta contestuale di tutte le autorizzazioni o atti di assenso obbligatori per l'esecuzione dell'intervento, in alternativa alla loro preventiva acquisizione (in tal caso l'inizio dei lavori è subordinato alla comunicazione della loro acquisizione da parte dello sportello unico per l'edilizia).

Costi

Diritti di segreteria € 50,00 per la CILA, oltre agli eventuali contributi per oneri di urbanizzazione dovuti nel caso di intervento oneroso.

Tempi

Il termine iniziale per l'esecuzione dei lavori decorrerà dal giorno indicato dall'interessato nella comunicazione di inizio lavori.

Avvertenze

La legge non prevede l'obbligo di comunicazione di fine lavori, né la presentazione di varianti. Pertanto, nel caso di modifiche in corso d'opera, occorre presentare una nuova CILA.

Sanzione per ritardata od omessa comunicazione di inizio lavori

La mancata comunicazione dell'inizio dei lavori comporta una sanzione pecuniaria pari a € 1.000,00. Tale sanzione è ridotta di due terzi se la comunicazione è effettuata spontaneamente quando l'intervento è in corso di esecuzione.

Normativa di riferimento

- D.Lgs 222/2016;

- D.P.R. 380/2001;

- L.R. 65/2014;

- L.R. 50/2017;
- Regolamento Urbanistico (approvato con deliberazione C.C. n° 58 del 8/7/13);
- Regolamento Edilizio - Titolo I (approvato con deliberazione C.C. n° 92 del 12/7/11);
- Regolamento sul vincolo idrogeologico (approvato con deliberazione C.C. n° 59 del 27/4/04);
- Regolamento igienico-sanitario per gli interventi urbanistico-edilizi (approvato con deliberazione C.C. n° 58 del 27/4/04 e modificato con deliberazione C.C. n° 55 del 19/4/05);
- Regolamento di igiene in materia di alimenti e bevande (approvato con deliberazione C.C. n° 57 del 27/4/04);
- Norme regolamentari Variante del Territorio aperto (approvato con deliberazione C.C. n° 56 del 27/5/03) per le parti non in contrasto con il R.U. vigente;
- Regolamento regionale lavori in quota (decreto del presidente della Giunta regionale n. 75/R del 18/12/13);

- D.Lgs 42/2004 e s.m.i.;
-
DPCM 12/12/05 concernente i contenuti della relazione paesaggistica;

- D.P.R. 31/2017;
- Norme regolamentari installazione impianti tecnologici - SOLO ART. 2 (approvato con deliberazione C.C. n° 107 del 13/11/08);
- Perimetrazione centri abitati ( approvato con deliberazione C.C. n° 49 del 27/3/12 e detereminazione n° 61 del 24/7/12, e aggiornato con determinazione n° 7 del 25/2/14)

- Deliberazione Consiglio Comunale n° 55 del 6/5/15 per adeguamento normativo Regolamento Urbanistico e Regolamento Edilizio Titolo I

- Piano Operativo del Comune (approvato con deliberazione Consiglio Comunale n° 34 del 10/4/19)

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *