Come avviare un procedimento SUAP

Come avviare un procedimento SUAP

Ufficio: Sportello Unico per le Attività Produttive
Referente: Dott.ssa Simona Batacchi
Indirizzo: P.le della Resistenza - 50018 Scandicci (II piano - Palazzo Comunale)
Tel: - 055 7591418 (Antonio Ruggiero) - 0557591407 (Sonia Angeli) -
Fax: 055 7591264
E-mail: sportuni@comune.scandicci.fi.it -
Orario di apertura: ricevono su aappuntamento martedì e venerdì dalle 8,30 alle 13,00 e giovedì dalle 15,00 alle 18,00

Modalità di richiesta

Per avviare un procedimento Suap occorre utilizzare il Portale Telematico Star del Comune di Scandicci, al seguente link:     http://suapcs.055055.it/scandicci

Requisiti del richiedente

Per avviare un procedimento per la realizzazione, l'ampliamento, la ristrutturazione e la riconversione di impianti produttivi occorre mettersi in contatto con lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) negli orari di apertura al pubblico e scaricare la modulistica necessaria dal sito del comune, posizionandosi in fondo alla presente pagina.

Rientrano fra gli impianti produttivi tutte le attività di produzione di beni e servizi, ivi inclusi le attività agricole, commerciali e artigiane, le attività turistiche ed alberghiere, i servizi resi dalle banche e dagli intermediari finanziari, i servizi di telecomunicazione.

La presentazione di una pratica al SUAP  può avvenire esclusivamente per via telematica o per posta certificata. Le istruzioni per l'invio della posta certificata ed i moduli di procura speciale e di riepilogo delle pratiche inviate (distinta) sono disponibili sul sito del comune sotto la voce "posta elettronica certificata". Per la presentazione telematica (che a breve diventerà l'unico canale di inoltro delle pratiche al SUAP) il comune sta predisponendo i necessari supporti informatici.

Il procedimento può essere:

  1. Ordinario (rilascio autorizzazione): presentare  modello di richiesta autorizzazione necessario apponendovi la marca da bollo
  2. Autocertificato: presentare modello di autocertificazione attestante la conformità della richiesta alle norme in materia urbanistica, della sicurezza degli impianti, della tutela sanitaria e della tutela ambientale, insieme al modello di procedimento che si vuole attivare
  3. SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) o Comunicazione: presentare  il modello di SCIA necessario per il procedimento da attivare.

Ambito di applicazione:

  • Avvio;
  • Subingresso;
  • Modifiche;
  • Trasferimento;
  • Rinnovo;
  • Cessazione.

 

Documentazione da presentare

Tutta la modulistica necessaria per presentare le pratiche al SUAP si può scaricare dal Portale Telematico Star del Comune di Scandicci, al seguente link:     http://suapcs.055055.it/scandicci

Costi

Per visionare i costi relativi ai procedimenti da avviare consultare la seguente pagina web:  http://www.comune.scandicci.fi.it/index.php/sportello-unico-per-le-attivita-produttive.html

 

 

Tempi

I tempi di conclusione del procedimento variano a seconda del tipo di procedimento attivato e della normativa di riferimento. Per approfondimenti consultare il sito del Portale Star del Comune di Scandicci:

http://suapcs.055055.it/scandicci

 

Informazioni

Alcuni atti hanno validità illimitata; altri atti  hanno invece una scadenza come di seguito specificato:

  • autorizzazione agli scarichi in fognatura: validità 4 anni;
  • autorizzazione per utilizzo immediato gas tossici: validità 3 anno;
  • autorizzazione studi medici: validità 3 anni (allo scadere del terzo anno occorre presentare un'autocertificazione che niente è cambiato).
  • autorizzazione asilo nido: validità 3 anni (alla scandenza deve essere chiesto il rinnovo)
  • certificato prevenzione incendi: 5 o 10 anni secondo la classificazione dell'attività vd. dpr 151/2011 (alla scadenza deve essere chiesto il rinnovo)
  • autorizzazione unica ambientale (AUA) 15 anni

Normativa di riferimento

- D.P.R. 160/10 "Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive"

Reclami ricorsi opposizioni

- Reclami: possono essere inoltrati per scritto e inseriti nella cassetta posta a fianco dell'entrata del SUAP oppure essere inoltrati direttamente al responsabile del procedimento (sig.ra Giuliana Benestante tel. 055/7591.307)
- Ricorsi al TAR: devono essere inoltrati entro 60 giorni dalla data della notifica/rilascio del provvedimento.
- Ricorsi al Capo dello Stato: devono essere inoltrati entro entro 120 giorni.
- Conferenza di servizio: nel caso di pronuncia negativa da parte di una o più amministrazioni coinvolti nel procedimento, l'interessato può richiedere entro il termine di 20 gg. la convocazione della conferenza di servizio al fine dell'eventuale superamento della pronuncia negativa.

 

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *