Commemorazione defunti: ingressi cimiteri contingentati il 31.10, l’1 e il 2 novembre, benedizioni senza pubblico in orari di chiusura

Il cimitero di Sant'Antonio

“Evitare concentrazioni nei cimiteri il 31.10, l’1 e 2 novembre”: invito a scaglionare le visite nei giorni prima o dopo. Presenza di Protezione civile e Polizia Municipale, ingressi vietati con superamento accessi o assembramenti.

In occasione della ricorrenza della commemorazione dei defunti l’Amministrazione Comunale invita i cittadini ad evitare le visite ai cimiteri nelle date di sabato 31 ottobre, domenica 1 e lunedì 2 novembre, preferendo i giorni precedenti e successivi, in modo da scongiurare il rischio di assembramenti. Sempre in coerenza con le norme anticovid, le benedizioni dei cimiteri si terranno negli orari di chiusura in assenza di pubblico, mentre le celebrazioni religiose e le messe saranno organizzate e gestite dalle parrocchie di riferimento, nel rispetto delle norme fissate dai decreti governativi.

Nei giorni di sabato 31 ottobre, domenica 1 e lunedì 2 novembre i cimiteri comunali di Scandicci sono aperti con orario continuato 8-17: per l’accesso sarà obbligatorio l’uso della mascherina e saranno assolutamente vietati gli assembramenti. Per consentire il rispetto delle norme anticovid nelle tre giornate saranno attive squadre di Protezione Civile, mentre per i controlli saranno in servizio pattuglie di Polizia Municipale.
Nei quattro cimiteri più grandi di Scandicci – Sant’Antonio, San Colombano, La Pieve e Badia – gli ingressi saranno contingentati, con accessi vietati nel caso si verifichino assembramenti o vengano superati i limiti di presenze all’interno.